F.A.Q.

Tutte le risposte di cui hai bisogno a portata di click.

Leggi le domande più frequenti che ci vengono poste e trova la soluzione a ogni tuo dubbio

FAQ per le imprese

Sono un’impresa, come mi registro al Portale Enfea Salute secondo quanto stabilito dall’art. 3.1 del Regolamento?
Per registrarsi l’impresa deve recarsi nella sezione Area Riservata all’interno del nostro sito, cliccare su “iscrizione Impresa” e compilare i campi necessari. Riceverà una PEC esclusivamente all’indirizzo dell’impresa contenente User e Password con cui fare il login.
Al primo accesso sarà indispensabile modificare la Password con una a vostra scelta.
Qual è la procedura d’iscrizione al Fondo Enfea Salute?

Per permettere ai lavoratori di entrare in copertura e fruire dei servizi previsti l’impresa deve versare mensilmente, attraverso il modello F24 sezione INPS, i contributi al Fondo Enfea Salute utilizzando, al momento, il codice “ENFE” nel campo causale contributo e denunciare i dipendenti tramite compilazione e trasmissione del Flusso Uniemens utilizzando sempre il codice “ENFE” nel campo “Cod.Conv”.

Come mai nonostante l’impresa è registrata al Portale, non visualizzo i versamenti e i dati dei lavoratori?

Il portale si alimenta esclusivamente attraverso la ricezione dei flussi Uniemens da parte di INPS e dei versamenti da parte di Agenzia delle Entrate. Se l’impresa ha appena comunicato ai suddetti enti le prime informazioni attendi ancora qualche settimana e accedi nuovamente; troverai tutte le informazioni trasmesse.

Qual è il trattamento previdenziale e fiscale della contribuzione a Enfea Salute?

Il Fondo Enfea Salute ha proceduto all’iscrizione all’Anagrafe dei Fondi Sanitari di cui al Decreto del Ministero della Salute del 31 marzo 2008 e del 27 ottobre 2009. Il Fondo ha quindi ottenuto annualmente la conferma della Registrazione prevista dalla normativa vigente ed è stato registrato al Sistema Informativo Anagrafe Fondi (SIAF). Ogni anno il Fondo procederà a rinnovare l’iscrizione, nei termini e nelle modalità previste dalla normativa in materia.

Tale iscrizione definitiva viene confermata dagli organismi del Fondo tramite la pubblicazione sul proprio sito www.enfeasalute.it anche per gli effetti fiscali e previdenziali che essa comporta per gli importi versati.

Quali imprese sono tenute al versamento della contribuzione al Fondo Enfea Salute?

Sono tenute al versamento della contribuzione a Enfea Salute le aziende che applicano i CCNL sottoscritti dalle Unioni di categoria datoriali del Sistema Confapi (Unionchimica, Unigec, Unimatica, Uniontessile e Unionalimentari) e le Federazioni di categoria sindacale CGIL, CISL, UIL.

Per quali dipendenti deve essere versato il contributo e a quanto ammonta?

La contribuzione annua dovuta a Enfea Salute è fissata in 120 euro (10 euro mese) per ciascun lavoratore a carico dell’azienda. Tale contribuzione è dovuta a decorrere dal 1° gennaio 2019, o dal mese di assunzione se successivo.
Sono iscritti a Enfea Salute tutti i lavoratori dipendenti – superato il periodo di prova – rientranti nelle seguenti tipologie contrattuali:

  •  contratti a tempo indeterminato comprensivi anche dei lavoratori in part – time o a domicilio;
  •  contratti a tempo determinato di durata non inferiore a sei mesi a decorrere dalla data di assunzione;
  •  apprendistato.

Per i lavoratori assunti in corso d’anno la contribuzione è dovuta in relazione ai mesi di servizio e, secondo quanto previsto dal regolamento del fondo (art. 6.3), le aziende aderenti garantiscono l’intera contribuzione mensile dovuta in misura piena anche nel caso di:

 

  • tempo determinato di durata non inferiore a sei mesi a decorrere dalla data di assunzione;
  • part-time;
  • aspettativa per malattia;
  • congedo parentale;
  • sospensione durante la quale è corrisposta retribuzione e/o indennità a carico dell’istituto previdenziale (Inps);
  • CIG in tutte le sue tipologie.
La quota del contributo da versare al Fondo Enfea Salute è interamente a carico del datore di lavoro?

Sì, i contributi sono interamente a carico del datore di lavoro. Attualmente non è prevista alcuna contribuzione a carico dei dipendenti.

Con quale modalità si effettua il versamento del contributo?

Il contributo ordinario dovuto per l’assistenza sanitaria deve essere versato utilizzando il modulo di pagamento unificato F24. La riga relativa a Fondo Enfea Salute deve essere indicata nella “Sezione Inps” del modello F24, nella quale va indicato il codice della sede INPS competente, la propria matricola INPS e il codice “ENFE” (fino al momento della comunicazione da parte dell’Inps del codice attribuito al fondo sanitario, la raccolta della contribuzione ad Enfea Salute verrà attuata attraverso il codice “ENFE” a partire dalla retribuzione del mese di maggio 2019) nel campo della causale del contributo. Il versamento è di tipo mensile posticipato, con scadenza al giorno 16 del mese successivo a quello per il quale si sta versando il contributo. Il campo “periodo di riferimento” deve essere compilato con il mese e l’anno per il quale si sta versando il contributo.

Perché e per chi sono dovuti gli arretrati?

Al fine del recupero graduale della contribuzione pregressa per i lavoratori già in forza nei mesi da gennaio ad aprile 2019, è stato stabilito che i relativi versamenti verranno effettuati con le retribuzioni dei mesi da maggio ad agosto 2019. Pertanto, per questi mesi l’importo da versare sarà di 20 euro per ogni lavoratore, comprensivo della quota dovuta per il mese in corso e per gli arretrati.
Esaurite le quote di arretrato, il versamento delle quote mensili a regime sarà pari a 10,00 euro.

Devo effettuare comunicazioni periodiche al Fondo in merito a variazioni del personale?

Non è necessario. Riceveremo istituzionalmente le variazioni dal flusso Uniemens.

Sono un consulente, come faccio a richiedere l’abilitazione alle imprese che seguo?
Per richiedere l’abilitazione dovrà entrare nel Portale del Fondo, previa registrazione nella sezione “Area Riservata” – Registrati come Consulente, cercare l’impresa desiderata utilizzando il codice fiscale e cliccare su Richiedi abilitazione; sarà poi l’impresa, una volta effettuato l’ingresso nel portale del Fondo, a darle autorizzazione. Successivamente lei potrà cercare l’impresa e, tramite la funzionalità “impersonifica” dal menù, operare e visualizzare con le stesse modalità previste per il portale aziendale.
Come faccio a recuperare Username e Password dal sito del Fondo Enfea Salute se le dimentico?
Basta cliccare sul bottone ”Dimenticato la password?” sulla home page e inserire i dati richiesti. Procederemo a inviarti all’indirizzo e-mail indicato le credenziali di accesso al sito.
Cosa si intende per contratti a termine non inferiori a 6 mesi?

All’art 2.1) del Regolamento del Fondo si definiscono iscritti i lavoratori con contratto a tempo determinato non inferiore a sei mesi dalla data di assunzione. Tale durata va intesa come riferita a quella del singolo contratto di assunzione e non come risultante dalla proroga, ancorché ripetuta, di contratti di durata inferiore a sei mesi.

FAQ per i lavoratori

Per chi è operante la copertura?

Il Piano Sanitario è prestato a favore degli iscritti al Fondo Assistenza Sanitaria Integrativa Enfea Salute.

Cosa fare in caso di utilizzo di struttura convenzionata da UniSalute per Fondo Enfea Salute?

UniSalute ha predisposto per gli iscritti a Fondo Enfea Salute un sistema di convenzionamenti con strutture sanitarie private che garantiscono elevati standard in termini di professionalità medica, tecnologia sanitaria, comfort e ospitalità. L’elenco delle strutture sanitarie convenzionate è disponibile su www.unisalute.it o telefonando alla Centrale Operativa. È sempre aggiornato e facilmente consultabile. In caso di ricovero, per permettere di valutare la copertura, occorre inviare la documentazione necessaria all’istruttoria della pratica almeno 5 giorni prima della data prevista per l’evento. Utilizzando le strutture convenzionate, usufruisci di tanti vantaggi:

  • non devi sostenere alcun esborso di denaro (fatto salvo quanto previsto dal Piano alle singole coperture) perché i pagamenti delle prestazioni avvengono direttamente tra Fondo Enfea Salute, UniSalute e la struttura convenzionata;
  • riduci al minimo i tempi di attesa tra la richiesta e la prestazione.

Prenotazione veloce

Prenota online o su app e usufruisci del servizio di

prenotazione veloce!

Al momento della prestazione, che deve essere preventivamente autorizzata dalla Centrale Operativa, devi presentare alla struttura convenzionata un documento di identità e, quando richiesta, la prescrizione del medico curante con l’indicazione della malattia accertata o presunta e le prestazioni diagnostiche e/o terapeutiche richieste.

Fondo Enfea Salute, per il tramite di UniSalute, pagherà le spese per le prestazioni sanitarie autorizzate direttamente alla struttura convenzionata. Dovrai sostenere delle spese all’interno della struttura convenzionata solo nei casi in cui parte di una prestazione non sia compresa dalle prestazioni del Piano Sanitario.

Importante:

Prima di una prestazione in una struttura convenzionata, verifica

se il medico scelto è convenzionato da UniSalute per Fondo Enfea Salute.

Utilizza la funzione di Prenotazione sul sito www.unisalute.it nell’area riservata, è comodo e veloce!

Cosa fare in caso di struttura non convenzionata da UniSalute per Fondo Enfea Salute?

ll Piano Sanitario può prevedere anche la possibilità di utilizzare strutture sanitarie private non convenzionate da UniSalute per Fondo Enfea Salute. Il rimborso delle spese sostenute avverrà secondo quanto previsto per le singole prestazioni.

Per chiedere il rimborso delle spese vai su www.unisalute.it all’interno dell’area riservata: puoi inviare i documenti direttamente dal sito.

Richiesta rimborso online

Chiedi online il rimborso delle spese: invii i documenti in

formato elettronico (upload) e risparmi tempo!

Se non puoi accedere a internet invia copia della documentazione a Fondo Enfea Salute – presso UniSalute S.p.A. – Rimborsi Clienti – c/o CMP BO – Via Zanardi, 30 – 40131 Bologna BO.

Di seguito trovi indicata la documentazione generalmente richiesta per il rimborso delle spese sanitarie sostenute, salvo quanto previsto dalle singole coperture del Piano Sanitario:

  • il modulo di richiesta rimborso compilato e sottoscritto, che si trova allegato alla Guida oppure sul sito www.unisalute.it all’interno dell’area riservata;
  •  in caso di ricovero, copia della cartella clinica, completa della scheda di dimissione ospedaliera (SDO), conforme all’originale;
  •  in caso di intervento chirurgico ambulatoriale, copia completa della documentazione clinica;
  • in caso di indennità giornaliera per ricovero, copia della cartella clinica, completa della scheda di dimissione ospedaliera (SDO), conforme all’originale.

Tutta la documentazione medica relativa alle prestazioni precedenti e successive al ricovero/intervento chirurgico ambulatoriale e a esso connessa, dovrà essere inviata unitamente a quella dell’evento a cui si riferisce:

  • in caso di prestazioni extraricovero, copia della prescrizione contenente la patologia, presunta o accertata, da parte del medico curante;
  • in caso di odontoiatria, scheda anamnestica odontoiatrica e eventuale documentazione richiesta alle singole coperture;
  • in caso di assistenza alla non autosufficienza, documentazione richiesta alle singole coperture;
  • copia della documentazione di spesa (distinte e ricevute) in cui risulti il quietanzamento.

Per una corretta valutazione della richiesta di rimborso Fondo Enfea Salute, per il tramite di UniSalute, avrà sempre la facoltà di richiedere anche la produzione degli originali.

È bene sapere che dovrai consentire controlli medici eventualmente disposti da Fondo Enfea Salute, per il tramite di UniSalute, e fornire allo stesso ogni informazione sanitaria relativamente alla malattia denunciata, anche mediante il rilascio di una specifica autorizzazione la quale serve per superare il vincolo al segreto professionale cui sono sottoposti i medici che hanno effettuato visite e cure.

Cosa fare in caso in caso di utilizzo del Servizio Sanitario Nazionale?

Se utilizzi il Servizio Sanitario Nazionale (S.S.N.) o strutture private accreditate dal S.S.N., puoi chiedere il rimborso dei ticket su www.unisalute.it all’interno dell’area riservata. È facile e veloce!

Valutazione rimborso in 20 giorni

Chiedi online il rimborso ticket e indennità giornaliera:

segui la breve procedura guidata e invia i documenti in

formato elettronico. Risparmi tempo e ricevi la

valutazione della tua richiesta entro 20 giorni!

In alternativa, invia a Fondo Enfea Salute – presso UniSalute S.p.A. – Rimborsi Clienti – c/o CMP BO – Via Zanardi, 30 – 40131 Bologna BO, la documentazione necessaria.

Come gestire i documenti di spesa?

Prestazioni in strutture sanitarie convenzionate da UniSalute per Fondo Enfea Salute

La documentazione di spesa per prestazioni sanitarie autorizzate da UniSalute effettuate in strutture sanitarie convenzionate viene consegnata direttamente dalla struttura all’iscritto.

Prestazioni in strutture sanitarie non convenzionate da UniSalute per Fondo Enfea Salute

La documentazione di spesa ricevuta in copia, viene conservata e allegata alle richieste di rimborso come previsto per legge. Qualora Fondo Enfea Salute, per il tramite di UniSalute, dovesse richiedere all’iscritto la produzione degli originali verrà restituita, con cadenza mensile, la sola documentazione eventualmente ricevuta in originale.

Qual è il limite limite di spesa annuo?

Il limite di spesa annuo previsto per il complesso delle coperture corrisponde a € 300.000,00 per persona.

Quali sono i limiti territoriali della validità del Piano?

Il Piano Sanitario è valido in tutto il mondo. Se ti trovi all’estero e hai bisogno di un ricovero, devi contattare il più presto possibile la Centrale Operativa per avere l’autorizzazione a effettuare la prestazione e farti indicare la struttura sanitaria convenzionata a te più vicina.

Potrai così usufruire di un servizio garantito e scelto per te da UniSalute per Fondo Enfea Salute che ti assisterà nell’affrontare una situazione di necessità in un Paese straniero.

Se dovessi recarti in una struttura sanitaria non convenzionata, abbi cura di conservare tutta la documentazione relativa alla prestazione di cui hai usufruito e all’eventuale importo pagato per chiederne il rimborso.

Quali sono i limiti di età?

Il Piano Sanitario può essere stipulato o rinnovato fino al raggiungimento del 75° anno di età del titolare, cessando automaticamente alla prima scadenza annuale del Piano stesso al compimento del 76° anno di età da parte del titolare.

Quali riepiloghi vengono inviati nel corso dell’anno?

Ritenendo di soddisfare in questo modo le esigenze di trasparenza e di aggiornamento degli iscritti sullo stato delle loro richieste di rimborso, Fondo Enfea Salute per il tramite di UniSalute provvede a inviare nel corso dell’anno i seguenti rendiconti:

  • riepilogo mensile delle richieste di rimborso in attesa di documentazione liquidate e non liquidate nel corso del mese passato;
  • riepilogo annuale di tutta la documentazione di spesa presentata nel corso dell’anno con l’indicazione dell’importo richiesto, dell’importo liquidato e dell’eventuale quota di spesa rimasta a carico dell’iscritto.
In quali casi il Piano non è operativo?
l Piano Sanitario non comprende tutti gli eventi riconducibili al tipo di copertura prevista, non tutte le spese sostenute per le prestazioni sanitarie garantite sono coperte dal Piano stesso.

Il Piano Sanitario non è operante per:

  1. Le cure e/o gli interventi per l’eliminazione o la correzione di difetti fisici o di malformazioni preesistenti alla stipulazione del Piano Sanitario, salvo quanto previsto al punto “Tutela delle malformazioni in età pediatrica” e nelle condizioni del Piano Sanitario;
  2. la cura delle malattie mentali e dei disturbi psichici in genere, compresi i comportamenti nevrotici, salvo quanto previsto al punto “Visite specialistiche” e nelle condizioni del Piano Sanitario;
  3. le protesi dentarie, la cura delle parodontopatie, le cure dentarie e gli accertamenti odontoiatrici, salvo quanto previsto ai punti “Odontoiatria” e “Radiologia convenzionale (con e senza contrasto)”, “interventi chirurgici odontoiatrici extraricovero” e “Cure dentarie da infortunio” e nelle condizioni del Piano Sanitario;
  4. le prestazioni mediche aventi finalità estetiche (salvo gli interventi di chirurgia plastica ricostruttiva resi necessari da infortuni, da interventi demolitivi oggetto del Piano Sanitario avvenuti durante l’operatività del Piano stesso);
  5. le cure e gli interventi finalizzati al trattamento dell’infertilità e comunque quelli relativi alla fecondazione artificiale salvo quanto previsto al punto “Procreazione medicalmente assistita PMA” e nelle condizioni del Piano Sanitario;
  6. il trattamento delle malattie e le conseguenze degli infortuni conseguenti all’abuso di alcool e di psicofarmaci, nonché all’uso non terapeutico di stupefacenti o di allucinogeni;
  7. gli infortuni causati da azioni dolose compiute dall’iscritto;
  8. le conseguenze dirette o indirette di trasmutazione del nucleo dell’atomo di radiazioni provocate dall’accelerazione artificiale di particelle atomiche e di esposizione a radiazioni ionizzanti;
  9. le conseguenze di guerra, insurrezioni, movimenti tellurici ed eruzioni vulcaniche ed eventi atmosferici;
  10. le prestazioni non riconosciute dalla medicina ufficiale;
  11. le conseguenze dirette o indirette di pandemie.

La Centrale Operativa è in ogni caso a disposizione degli iscritti per chiarire eventuali dubbi che dovessero presentarsi in merito a situazioni di non immediata definibilità.

FAQ per il sito UniSalute

Come utilizzare il sito di UniSalute?

Tanti comodi servizi a tua disposizione 24 ore su 24, tutti i giorni dell’anno.
Sul sito www.unisalute.it all’interno dell’area riservata puoi:

  • prenotare presso le strutture convenzionate da UniSalute per Fondo Enfea Salute varie prestazioni previste dal tuo Piano Sanitario non connesse a un ricovero e ricevere velocemente la conferma dell’appuntamento;
  • verificare e aggiornare i tuoi dati e le tue coordinate bancarie;
  • chiedere i rimborsi delle prestazioni e inviare la documentazione direttamente dal sito (upload);
  • visualizzare l’estratto conto con lo stato di lavorazione delle richieste di rimborso;
    consultare le prestazioni del tuo Piano Sanitario;
  • consultare l’elenco delle strutture sanitarie convenzionate da UniSalute per Fondo Enfea Salute;
  • ottenere pareri medici.
Come faccio a registrarmi al sito www.unisalute.it per accedere ai servizi nell’area riservata?

È semplicissimo. Per registrarti al portale di UniSalute basta andare sul sito www.unisalute.it e cliccare sulla voce “Registrati” presente nello slot a destra. 

Come faccio a registrarmi al sito e a conoscere la mia username e password?
Nella home page del sito www.unisalute.it accedi all’area riservata e compila la maschera con i dati richiesti.
Ti ricordiamo che per garantire i massimi livelli di sicurezza e di protezione delle informazioni, username e password devono essere diverse tra loro e la password deve essere almeno di 8 caratteri.
Inoltre, la password va rinnovata ogni 6 mesi e un messaggio automatico ti indicherà quando sarà necessario fare la variazione.

Come faccio a recuperare Username e Password se le dimentico?
Basta cliccare sul bottone “Non ricordi password?” sulla home page e inserire i dati richiesti. Procederemo a inviarti all’indirizzo e-mail indicato le credenziali di accesso al sito.

Come faccio a prenotare online le prestazioni presso le strutture sanitarie convenzionate da UniSalute per Fondo Enfea Salute?

Attraverso il sito puoi prenotare presso le strutture convenzionate varie prestazioni previste dal tuo Piano Sanitario.
Accedi all’area riservata e accedi alla funzione “Prenotazione”
In base alle tue esigenze puoi:

  • chiedere la prenotazione comunicando le tue disponibilità;
  • prenotare in autonomia e comunicare l’appuntamento;
  • visualizzare tutti i dettagli relativi alla tua prenotazione;
  • disdire o cambiare una prenotazione.

Prenotazione veloce

Prenota online e usufruisci del servizio di prenotazione veloce!

Come faccio ad aggiornare online i miei dati?

Entra nell’area riservata e accedi all’area “Aggiorna dati”. In base alle tue esigenze puoi:

  • aggiornare l’indirizzo e i dati bancari (codice IBAN);
  • comunicarci il tuo numero di cellulare e il tuo indirizzo e-mail per ricevere comodamente utili messaggi.

Sistema di messaggistica via e-mail e via SMS

Ricevi conferma dell’appuntamento fissato presso la struttura sanitaria convenzionata con indicazione di luogo, data e ora dell’appuntamento; comunicazione dell’autorizzazione a effettuare la prestazione; notifica di ricezione della documentazione per il rimborso; richiesta del codice IBAN, se mancante; conferma dell’avvenuto rimborso.

 

Come faccio a chiedere il rimborso di una prestazione?

Entra nell’area riservata del Portale di UniSalute, accedi alla sezione “Rimborsi” e seleziona la funzione di interesse.

Richiesta rimborso online

Chiedi online il rimborso delle prestazioni:
invii i documenti in formato elettronico (upload) e risparmi tempo!

Se non puoi accedere a internet, utilizza il modulo di rimborso e invialo insieme a copia di tutta la documentazione richiesta a Fondo Enfea Salute – presso UniSalute S.p.A.- Rimborsi Clienti – c/o CMP BO – Via Zanardi, 30 – 40131 Bologna BO.
Come faccio a consultare l’estratto conto e quindi lo stato delle mie richieste di rimborso?
Entra nell’area riservata e accedi alla sezione “Estratto conto”.
L’estratto conto online è un rapido e comodo strumento di informazione sullo stato delle tue richieste di rimborso. L’aggiornamento dei dati è quotidiano e puoi consultarlo in ogni momento per conoscere in tempo reale l’iter e l’esito di ogni tua richiesta di rimborso, visualizzare per quali richieste di rimborso devi inviare documentazione mancante e fare l’upload dei documenti, accelerando così la procedura di rimborso, oppure le motivazioni del mancato pagamento.
Per ogni documento vengono indicati, oltre ai dati identificativi del documento stesso, l’importo che abbiamo rimborsato e quello rimasto a tuo carico. Tutte le pagine visualizzate sono stampabili.

    Come faccio a consultare le prestazioni del mio Piano Sanitario e le strutture sanitarie convenzionate da UniSalute per Fondo Enfea Salute?

    Entra nell’area riservata e accedi alla sezione all’area “Prestazioni e strutture convenzionate”.
    Seleziona la funzione di tuo interesse per visualizzare le prestazioni del tuo Piano Sanitario o l’elenco delle strutture sanitarie convenzionate da UniSalute per Fondo Enfea Salute.

    Come posso ottenere pareri medici?

    Nell’area riservata hai a disposizione la funzione “Il medico risponde”, attraverso la quale puoi ottenere pareri medici online, direttamente sulla tua mail. Se hai dubbi che riguardano la tua salute e vuoi un parere medico da uno specialista questo è il posto giusto per parlare di cure, per richiedere consigli e affrontare problemi e incertezze sul tuo benessere.
    Entra e invia le tue domande ai nostri medici, ti risponderanno via e-mail, nel più breve tempo possibile. Le risposte alle domande più interessanti e sui temi di maggiore interesse vengono pubblicate sul sito a disposizione degli iscritti rispettando il più assoluto anonimato.

    FAQ per App UniSalute

    Come utilizzare l’app di UniSalute?

    Con UniSalute Up, la nuovissima app di UniSalute, puoi:

    • prenotare visite ed esami presso le strutture sanitarie convenzionate da UniSalute per Fondo Enfea Salute: puoi chiedere a Fondo Enfea Salute, per il tramite di UniSalute, di prenotare per conto tuo oppure, grazie alla nuova funzione, puoi prenotare in autonomia la prestazione che ti serve;
    • visualizzare l’agenda con i prossimi appuntamenti per visite ed esami, modificarli o disdirli;
    • chiedere il rimborso delle spese per le prestazioni caricando semplicemente la foto della tua fattura e dei documenti richiesti per il rimborso;
    • consultare l’estratto conto per verificare lo stato di lavorazione delle richieste di rimborso. È possibile anche integrare la documentazione con i documenti mancanti se richiesto;
    • ricevere notifiche in tempo reale con gli aggiornamenti sugli appuntamenti e sulle richieste di rimborso;
    • accedere alla sezione Per Te per scoprire per leggere le news e gli articoli del Blog InSalute.
    Come faccio a scaricare l’app UniSalute?

    L’app UniSalute è disponibile per smartphone e tablet e può essere scaricata gratuitamente da App Store e Play Store. Accedi allo store e cerca “UniSalute Up” per avere sempre a portata di mano i nostri servizi. Una volta scaricata puoi registrarti in pochi semplici passi. Se sei già registrato sul sito www.unisalute.it puoi utilizzare le stesse credenziali di accesso!

    UniSalute PER TE

    Accedi alla sezione “PER TE” per leggere news e articoli del Blog InSalute: sarai sempre aggiornato sui temi che riguardano la salute e il benessere!

    Come faccio a prenotare online le prestazioni presso le strutture sanitarie convenzionate da UniSalute per Fondo Enfea Salute?

    Attraverso l’app puoi prenotare presso le strutture convenzionate solo visite e/o esami. Una volta entrato nell’app compila in modo rapido l’apposito form su “Prenotazioni” e visualizza tutti i dettagli relativi alla prenotazione.
    Puoi chiedere a Fondo Enfea Salute, per il tramite di UniSalute, di prenotare per conto tuo oppure, grazie alla nuova funzione, puoi prenotare in autonomia l’appuntamento con la struttura sanitaria convenzionata e poi comunicarlo velocemente.
    In tutti i casi Fondo Enfea Salute, per il tramite di UniSalute, verifica in tempo reale se la prestazione che stai prenotando è coperta o meno e ti avvisa immediatamente.
    Tieni monitorati tutti i tuoi appuntamenti!

    Tieni monitorati tutti i tuoi appuntamenti!

    Nella sezione APPUNTAMENTI puoi visualizzare l’agenda con i tuoi prossimi appuntamenti per le prestazioni sanitarie prenotate. Potrai modificarli o disdirli direttamente da qui!

    Come faccio a chiedere il rimborso di una prestazione?

    Puoi richiedere tramite l’app i rimborsi per le prestazioni sanitarie sostenute semplicemente caricando la foto delle fatture e dei documenti richiesti in tre semplici step. Al termine del caricamento visualizzerai il riepilogo dei dati inseriti per una conferma finale.

    Come faccio a consultare l’estratto conto e quindi lo stato delle mie richieste di rimborso?

    Nell’omonima sezione puoi consultare l’estratto conto per verificare lo stato di lavorazione delle tue richieste di rimborso. È possibile infatti visualizzare lo stato dei sinistri pagati, non liquidabili o in fase di lavorazione e consultare tutti i documenti inviati.
    L’aggiornamento dei dati è in tempo reale e sarai informato sull’iter del rimborso grazie a tempestive notifiche. Per ogni documento sono indicati, oltre ai dati identificativi del documento stesso, l’importo rimborsato e quello rimasto a tuo carico.
    In ogni caso, per ogni importo non rimborsato, sarà indicata la motivazione della mancata liquidazione.
    Se è necessario inviare ulteriore documentazione per ultimare la valutazione e procedere al rimborso, potrai integrare la pratica con i documenti mancanti semplicemente caricando una foto.

    Integra la documentazione mancante

    Nella sezione “Concludi” puoi visualizzare le pratiche non liquidabili

    per le quali è necessario l’upload di documentazione integrativa.

    Puoi inviare i documenti mancanti, chiedendo così lo sblocco della

    pratica, semplicemente caricando una foto!

    Video tutorial